Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy & Privacy Policy

Restauro mosaici

Home - Lavorazioni - Restauri - Restauro Mosaici

Hotel Peninsula Paris - Cinzia Pasquali

Il restauro musivo viene inserito tra le attività dell'azienda NovaMosaici nei primi anni '80, inizialmente per interventi di restauro su opere realizzate dalla stessa azienda intorno agli anni '50/'60.
In seguito, apprese le tecniche e con l'esperienza acquisita, porta l'azienda ad eseguire importanti restauri musivi, sia parietali che pavimentali.
Avviene in questi ultimi anni la collaborazione con Cinzia Pasquali, restauratrice del S. Anna del Leonardo da Vinci, la quale affida a NovaMosaici prestigiosi interventi a Parigi, tra i quali restauro del mosaico pavimentale dell'hotel Peninsula.
Il grande mosaico pavimentale dell'hotel Peninsula, che in origine era situato all'ingresso principale, per esigenze di ristrutturazione e rinforzo dell'edificio, è stato rimosso e spostato, per consentire tali interventi.
Il mosaico è stato prima strappato, trasportato presso il laboratorio NovaMosaici ed a seguito di pulitura sul retro è stato incollato a supporti alleggeriti. Dopo il restauro sul lato a vista è stato ricollocato sempre nel medesimo edificio.
Di recente, sempre Cinzia Pasquali, ha commissionato a NovaMosaici, altri importanti interventi di recupero di mosaici parietali.
Il questi casi, gli edifici andavano completamente demoliti.
Con l'esperienza e l'utilizzo di attrezzature innovative, la NovaMosaici è stata, ed è in grado di recuperare tipo di collocazione musiva o decorativa, sia che sia situata a pavimento o parete.

Liceo Mitry-Mory Parigi - Cinzia Pasquali

Liceo Prony Parigi - Cinzia Pasquali

Muro Pontedera - Enrico Baj

Il Muro Baj, ultimo grande progetto del Maestro Enrico Baj, prima della sua scomparsa.
Il Muero Baj, è stata un'importante realizzazione eseguita da NovaMosaici nel 2006, l'opera è di complessivi mq.250, ed è collocata sulla parete di un muro prefabbricato lungo 108 metri, che separa la piazza dalla linea ferroviaria.
Questa struttura ha una duplice situazione critica che ne comporta il degrado, infatti sul lato posteriore di verifica il continuo transito dei treni e sul lato della piazza, quindi sul lato visibile del mosaico, subisce continuo afflusso automobilistico.
Il muro subisce il quotidiano attacco del pulviscolo ferroso da parte della linea ferroviaria, e lo smog delle auto, che associato alle precipitazioni atmosferiche ed il conseguente dilavamento che le auto riversano sulla parte bassa del Muro Baj, essendo il manto stradale distante solo un metro dal Muro in mosaico.
Questo dilavamento di acqua sporca verso il basso ed il pulviscolo ferroso proveniente dall'alto, hanno creato una situazione di forti incrostazioni di sporco di vario genere, sulla superficie a mosaico.
Dopo l'intervento di restauro e di lavaggio con prodotti idonei non aggressivi per le fughe e per le tessere in mosaico, la NovaMosaici è riuscita a riportare il mosaico del Muro Baj, nella situazione coloristica di 10 anni fa, cioè al suo originale splendore.

Abitazione privata - Ugo Nespolo

Questo mosaico pavimentale è situato all'esterno, dopo circa 25 anni si sono create, sulle pareti perimetrali dei terrazzi, delle infiltrazioni dovute al deterioramento dello zoccolino in cemento.
NovaMosaici ha pensato di intervenire demolendo tutti gli zoccolini perimetrali e dopo l'intervento di impermeabilizzazione ha riposizionato un nuovo zoccolino, ma a mosaico, riprendendo il disegno ed i colori del mosaico pavimentale originale.
Riuscendo ad ottenere un doppio risultato, sia funzionale che estetico, infatti il mosaico pavimentale, contornato dallo zoccolo in mosaico parietale, ha assunto un valore coloristico significativo.

Sondrio - Bruno Cassinari

Giussano - Giorgio Scarpati

Via Saffi, Milano

Laser

Metodologia di pulitura con strumentazione Laser nel mosaico.
Negli ultimi anni si sono sviluppate apparecchiature laser affidabili e sicure nel processo di pulitura di superfici decorate, tra le quali le superfici musive.
Con la corretta connessione dei parametri dell’emissione e dell’interazione laser-materia, lunghezza d’onda, durata dell’impulso, frequenza de ripetizione, ecc., si riescono ad attenere parametri per operare in condizioni ottimali anche sulle opere a mosaico, decontaminando le tessere dagli agenti di degrado ed eliminando il mosaico dagli elementi antiestetici che ne determinano l’alterazione del colore originale delle tessere.
Il controllo del risultato non è determinato al solo sistema elettronico, ma ad una personale conoscenza dei prodotti da trattare, cioè tessere musive di vari materiali tipo marmi, pietre, ceramiche e tessere vitree che ne caratterizzano la composizione musiva.
Pertanto è importante affidarsi al mosaicista-restauratore che con la propria professionalità e conoscenza potrà intervenire nel pieno rispetto dei manufatti.
I vantaggi dell’utilizzo del laser, rispetto ai metodi tradizionali di pulitura del mosaico, sono di pulitura senza generare residui di lavorazione negli ambienti interessati all’intervento, infatti essendo una pulitura a “secco” si elimina l’utilizzo dei materiali di lavorazione da impacco e pulitura da risciacquo che inevitabilmente producono residui difficili da smaltire.

Sondalo

Vigevano

Bagno privato

Edicola Saronno

Erba

Mosaico cimiteriale

S. Sofia Milano

Svizzera - Filippo Bondini

Specchi

Vasi